mercoledì 25 febbraio 2009

Sta per succedere una cosa bellissima




Circa due anni e mezzo fa… inizia il mio percorso con il theta healing. Ricevo un e-mail dove si parla di un seminario con le onde theta, immediatamente risuona con la mia anima, da almeno dieci anni infatti ho questo continuo richiamo alle onde theta, mi ritrovo messaggi ovunque, e pensate almeno 15 anni fa dissi "mi piacerebbe un giorno studiare la fisica dei quanti", non sapevo neanche di cosa si trattasse ma la mia attrazione era fortissima, perciò quando ho visto questo seminario la folgorazione è stata immediata, e quando l'insegnante mi ha descritto tutto avevo già deciso che sarei diventata insegnante, di questa splendida disciplina che ha cambiato la mia vita.

Non tutte le cose però sono così come le immaginiamo, mi sono ritrovata davanti una mole di blocchi da affrontare che per due anni sono rimasta ad elaborarli. Poi finalmente il sogno è diventato realtà: sono diventata insegnante di Theta Healing DNA1e2, Avanzato e Abbondanza e Manifestazioni.

Ora la mia vita scorre fluida e sono costantemente nell'amore e nell'armonia, il passaggio sostanziale è avvenuto con il seminario avanzato, dove si lavora con i sentimenti, con incredulità mi sono resa conto che ero carente di alcuni sentimenti o sfumature di essi, e dopo finalmente mi sono sentita piena di "sentimenti" appunto e invece di avere re-azioni, ora produco azioni. Naturalmente c'è sempre del lavoro da fare perchè io sono il mio progetto in costruzione, al quale aggiungo sempre più livelli di comprensione e perfezionamento. Mi piace pensare che noi siamo pittori davanti ad una tela bianca e iniziamo la nostra vita mettendo colori a caso a volte il risultato non ci piace e lasciamo perdere, ora con questa tecnica diventiamo la tela stessa immensa e magnifica quanto lo vogliamo e il pittore stesso, diventiamo co-creatori con la Sorgente.

Subito dopo, ho chiesto di potere fare esperienza e.....per lavorare con varie tematiche, mi è stato mandato qualcosa che non avevo affrontato, mandare alla luce uno spirito errante nella fattispecie era mia nonna, e si trovava nello spazio di mia madre, quindi c'è stato anche un bel po' di coinvoglimento emozionale, poi varie persone sono arrivate nel corso dell’anno!
Bene tutto per dire che ad aprile partono i miei primi seminari, avrò il piacere di farlo con un altra insegnante Cristina Barbareschi a presto pubblicherò tutte le informazioni nella sezione seminari.
Da almeno 15 anni il moi interesse è rivolto alla crescita personale, ho praticato varie tecniche di terapie alternative conseguendo l’attestato di primo livello di “Reiki”, di Pranic Healing, i 3 lati Phana - Chaupi - Lloque di Misticismo Andino con Juan Nunez del Prado per 10 anni diventando un Paqo (sacerdotessa), Sono stata alle serate di Michelle Bruyère, insegnante e terapeuta di psicologia transpersonale della 5°dimensione, bioenergia e medicina energetica (lei stessa allieva di Patrick Drouot, fisico e scrittore francese).
Sembra che sia ormai arrivato il momento di mettere al servizio degli altri le competenze acquistate negli ultimi anni.

martedì 10 febbraio 2009

LE ONDE CEREBRALI

Tutto e' vibrazione, dalla più alta che è la luce, poi il colore, il suono e infine la materia. E tutto influenza e viene influenzato dalla propria natura: che e' vibrazione.Chi, tra di voi, non passa momenti di melanconia, di tristezza, di sfiducia?...In quel momento, i neuroni del vostro cervello si trovano sottoposti a distonie e irregolarita' vibratorie, nei loro circuiti elettromagnetici. Vi renderete conto di quanto sia fondamentale sincronizzare la loro lunghezza d'onda sul giusto ritmo armonico. Immergetevi, allora, in quei momenti, nella musica alfa; dolce e struggente. Che lo vogliate, oppure no, le vostre onde cerebrali saranno costrette dalla legge di risonanza a sincronizzarsi, nuovamente, sulla giusta pulsazione.Se, allora, ascolterete la struggente melodia diversa, ogni vostro neurone - per il noto fenomeno scientifico della risonanza - si riadattera' al ritmo che gli viene proposto: quello delle onde alfa. Ma, non solo. Quando cesserete di ascoltare il brano, e tornerete alle vostre usuali occupazioni, le vostre cellule cerebrali conserveranno (abbastanza a lungo) - sempre che lo vogliate, oppure no - quel ritmo di serenita' e di armonia, appartenente alle onde alfa. Nel corso della nostra vita quotidiana tutti noi sperimentiamo diversi stati di coscienza. Per esempio, nell'arco di una giornata, tra la luce del mattino e il buio della notte, ci muoviamo da uno stato ordinario di veglia ai diversi stadi del sonno.Ma anche gli stati di coscienza straordinari fanno parte della nostra comune esperienza: quando ci sentiamo particolarmente creativi, insolitamente intuitivi, eccezionalmente lucidi, profondamente rilassati. Ordinari, o straordinari che siano, tutti gli stadi della nostra coscienza sono dovuti all'incessante attivita' elettrochimica del cervello, che si manifesta attraverso onde elettromagnetiche: le onde cerebrali, appunto. La frequenza di tali onde, calcolata in 'cicli al secondo', o Hertz (Hz), varia a seconda del tipo di attivita' in cui il cervello e' impegnato e puo' essere misurata con apparecchi elettronici. Gli scienziati suddividono comunemente le onde in quattro bande, che corrispondono a quattro fasce di frequenza e che riflettono le diverse attivita' del cervello.

Onde beta: hanno una frequenza che varia da 13 a 30 Hz e sono associate alle normali attivita' di veglia, quando siamo concentrati sugli stimoli esterni. Le onde beta sono infatti alla base delle nostre fondamentali attivita' di sopravvivenza, di ordinamento, di selezione e valutazione degli stimoli che provengono dal mondo che ci circonda. Per esempio, leggendo queste righe il vostro cervello sta producendo onde beta. Esse, poi, ci permettono la reazione più veloce e l'esecuzione rapida di azioni. Nei momenti di stress o di ansia le beta ci danno la possibilita' di tenere sotto controllo la situazione e dare veloce soluzione ai problemi.
Onde alfa: hanno una frequenza che varia da 7 a 14 Hz e sono associate a uno stato di coscienza vigile, ma rilassata. La mente, calma e ricettiva, è concentrata sulla soluzione di problemi esterni, o sul raggiungimento di uno stato meditativo leggero. Le onde alfa dominano nei momenti introspettivi, o in quelli in cui più acuta è la concentrazione per raggiungere un obiettivo preciso. Sono tipiche, per esempio, dell'attività cerebrale di chi sogna ad occhi aperti, nel Reiki, hanno il potere di togliere il dolore ed è utile nelle guarigioni.

Onde theta: la loro frequenza e' tra i 3 ed i 7 Hz e sono proprie della mente impegnata in attivita' di immaginazione, visualizzazione, ispirazione creativa. Tendono ad essere prodotte durante la meditazione profonda, nell ipnosi e nella fase REM del sonno (cioe', quando si sogna). Nelle attivita' di veglia le onde theta sono il segno di una conoscenza intuitiva e di una capacita' immaginativa radicata nel profondo. Sono il ponte tra il onscio e l'inconscio. Quando si è in theta si ha accesso all' subconscio sede delle memorie e delle sensazioni.


Onde delta: hanno una frequenza tra 0,1 e 4 Hz e sono associate al piu' profondo rilassamento psicofisico. Le onde cerebrali a minore frequenza sono quelle proprie della mente inconscia, del sonno senza sogni, dell'abbandono totale. In questo senso vengono prodotte durante i processi inconsci di autogenerazione e di autoguarigione.

Onde Gamma (14-42Hz). Durante la fase in cui si rilevano le onde gamma, è possibile sperimentare profondi poteri psichici, come, ad esempio, i poteri del medium in “trance”. Esse hanno una frequenza di 14-42cicli al secondo, si rilevano raramente, e sono l’elettricità nervosa della personalità totalmente inconscia.

Il fenomeno della risonanza. Nel 1665 il fisico e matematico olandese Christiian Huygens, tra i primi a postulare la teoria ondulatoria della luce, osservo' che, disponendo a fianco e sulla stessa parete due pendoli, questi tendevano a sintonizzare il proprio movimento oscillatorio, quasi volessero assumere lo stesso ritmo. Dai suoi studi deriva quel fenomeno che oggi chiamiamo 'risonanza'. Nel caso dei due pendoli, si dice che uno fa risuonare l'altro alla propria frequenza. Allo stesso modo e per lo stesso principio, se si percuote un diapason, che produce onde alla frequenza fissa di 440 Hz, e lo si pone vicino a un secondo diapason 'silenzioso', dopo un breve intervallo quest'ultimo comincia anch'esso a vibrare. La risonanza puo' essere utilizzata anche nel caso delle onde cerebrali. Studi che si sono serviti dell'elettroencefalogramma hanno mostrato un' evidente correlazione tra lo stimolo che proviene dall'esterno e le onde cerebrali del soggetto in esame. Inizialmente, le ricerche in questo campo utilizzavano soprattutto la luce; poi, si e' passati ai suoni ed alle stimolazioni elettromagnetiche. Cio' che si e' osservato e' che se il cervello e' sottoposto a impulsi (visivi, sonori o elettrici) di una certa frequenza, la sua naturale tendenza e' quella di sintonizzarsi. Il fenomeno e' detto 'risposta in frequenza'. Per esempio, se l'attivita' cerebrale di un soggetto e' nella banda delle onde beta (quindi, nello stato di veglia) e il soggetto viene sottoposto per un certo periodo a uno stimolo di 10 Hz (onde alfa), il suo cervello tende a modificare la sua attivita' in direzione dello stimolo ricevuto.Il soggetto passa dunque ad uno stato di rilassamento proprio delle onde alfa.
Il cervello umano e' suddiviso in due emisferi:
Destro:- sintetico (comprende l'insieme delle parti), concreto, spaziale (coglie le relazioni nello spazio), intuitivo (usa sensazioni e immagini), analogico (usa le metafore), irrazionale, olistico (percepisce le strutture di assieme), atemporale e non-verbale. E' la sede delle attivita' creative, della fantasia.
Sinistro:- analitico (comprende i dettagli), astratto (giunge all'interno, partendo dal dettaglio), lineare (lavora in ordine sequenziale), Logico, numerico, razionale, simbolico, temporale, verbale. E' la sede di - di tutte quelle attivita' che coinvolgono il linguaggio, la scrittura, il calcolo.I due emisferi sono uniti da una lamina orizzontale di fibre nervose, il cosiddetto corpo calloso.
Ogni emisfero ha competenze proprie: l'occhio sinistro, l'orecchio sinistro e tutta la parte sinistra del corpo sono connesse all'emisfero destro; l'occhio destro, l'orecchio destro e tutta la parte destra del corpo sono connesse all'emisfero sinistro.I due emisferi, poi, funzionano in modo diverso; elaborano, cioe', tutti i processi informativi, secondo modalita' distinte. Per come si e' finora strutturata, la nostra società da' una maggiore rilevanza alle modalita' di pensiero dell'emisfero sinistro. Una visione piu' bilanciata delle due componenti, un maggiore equilibrio tra le funzioni, una armonia tra razionalita' e fantasia, si può ottenere mettendoci consapevolemente in risonanza con il suono, il colore, la luce. Come abbiamo visto, ogni attivita' cerebrale emette onde particolari, che possono entrare in risonanza con le onde sonore esterne. In questo modo il cervello viene 'veicolato' poniamo attraverso il suono, stimolato a sintonizzarsi su una frequenza (e quindi sull'attivita' cerebrale che le corrisponde), portato a funzionare come un insieme.

Musica per riequilibrare i due emisferi

mercoledì 4 febbraio 2009

SBLOCCARE E SPRIGIONARE.....SI..PUO'...FARE!


Hai chiarezza dei tuoi obiettivi e malgrado tu faccia del tuo meglio non riesci a raggiungerli? Liberati dai conflitti interiori, puoi farlo con i coaching creativi!
Ho scelto questa immagine perché gli animali seguono l'istinto innato, quando qualcosa gli procura fastidio si scuotono e lo lasciano andare, tornando al loro vero potere.
Concentrati su due verbi sbloccare e sprigionare. Tutti noi abbiamo condizionamenti che ci portiamo appresso dalla nostra infanzia, e ripetuti più volte nella nostra vita sono diventati ormai una risposta meccanica e inconscia , vengono da parenti, società, amici, canzoni, detti popolari e via dicendo sono uno schema mentale vecchio che non ti appartiene, e che crea il conflitto tra ciò che vorresti fare e ciò ti trattiene. Una volta identificato il tipo di conflitto devi allinearti con i tuoi veri valori, ciò che sono per te le cose più importati, attraverso una serie di coaching possiamo cancellare i conflitti e sostituirli con la risposta più corretta che arriverà alla nostra anima tramite il Creatore o il campo unificato. Una volta sbloccato il meccanismo potremmo sprigionare tutto il nostro potenziale e dirigerlo nell’azione, passo successivo fondamentale, a questo punto parti e vai dritto alla meta. Quando ti sei allineato e agisci cosa accade? Raggiungi il tuo scopo, avrai un espansione di coscienza e questo influenzerà tutte le persone con cui entrerai in contatto allora festeggia, celebra con gli altri e condividi, fai in modo da trasmettere quello che hai raggiunto e imparato ad un'altra persona, questo mette in moto un ciclo di soddisfazione che aggiunge significato e gioia alla tua vita

Cosa potrebbe trasformare la tua paura ansia o depressione in entusiasmo? Cambio delle credenze e liberarti dai conflitti
Cosa c’è alla base del nostro benessere, della nostra serenità? Al di là dei casi in cui si presentano patologie particolari, spesso la risposta è più semplice di quanto crediamo: in molti casi, stress, ansia e frustrazione sono generate dalle nostre credenze, dalle nostre convinzioni.
Esse derivano dalle esperienze che abbiamo avuto nel passato, dai nostri valori, dall’ambiente in cui siamo cresciuti. Le credenze sono alla base delle nostre azioni, delle nostre sensazioni ed emozioni.
Se vediamo il mondo con le lenti grigie, se il lavoro ci provoca ansia, se la fine di una relazione ci ha resi depressi, se abbiamo paura di affrontare alcuni cambiamenti nella nostra vita, se pensiamo che “la sfortuna ci perseguita”… spesso siamo noi i responsabili di questo stato d’animo, noi e le nostre convinzioni.
Le credenze possono essere positive o negative: in entrambi i casi sono incredibilmente potenti. Quelle negative lavorano contro di noi, creando nella nostra mente immagini orribili che ci paralizzano dalla paura; quelle positive lavorano a nostro favore, costruendo un mondo in cui tutto ciò che facciamo è un’avventura, una sfida, un meraviglioso traguardo da raggiungere. Potenziare quelle positive e sradicare quelle negative sta a noi.
Noi abbiamo il potere di controllare la nostra mente: questo è il vero concetto di crescita personale. Possiamo permettere all’ansia, alla depressione, alla paura di dominare la nostra esistenza o possiamo scegliere di sostituire queste sensazioni negative. Sono le nostre due uniche scelte.
Il nostro sentire determina il nostro agire e questo sistema si basa sulle nostre convinzioni e, in particolare, dalla percezione delle nostre esperienze. Se percepiamo una cosa come negativa, sarà questo il messaggio che trasmetteremo al nostro cervello, il quale a sua volta produrrà stati che ne faranno una realtà. Però la bella notizia è che la stessa cosa accade anche quando percepiamo una cosa come positiva! Se guardiamo la vita da una prospettiva positiva, potremo rapidamente cambiare i nostri stati d’animo e comportamenti, ossia la nostra realtà!
una stessa esperienza può essere interpretata in un infinito numero di modi. Per esempio mutando e sanando una situazione limitante in una motivante, cambiando le nostre credenze, consentiamo al nostro stato d’animo di essere più motivato, energico, grintoso e produttivo.
Ad esempio, possiamo prendere un’esperienza per noi negativa, che ci provoca ansia, che ci deprime o per la quale proviamo paura, sanarla tramite il Creatore e sostituirla con una adeguata a “ristrutturarne” il significato.
Si tratta di una delle modalità più efficaci con cui cambiare la maniera di porsi di fronte a sensazioni negative, liberandoci da tutto ciò che causa stress, depressione, paura, fobia. Grazie alle diverse tecniche che uso nei coaching possiamo infatti individuare i “programmi” più utili per la nostra crescita personale, in modo da poterla trasformare in qualcosa che operi a nostro benessere anziché a nostro danno.
Ricordiamo sempre che al timone della nostra crescita, del miglioramento personale ci siamo noi. E' la nostra intenzione che dirige il nostro cervello, e noi a produrre i risultati che otteniamo.

lunedì 2 febbraio 2009

Cos'è lo stato Theta?

Il cervello umano è diviso in due emisferi: destro e sinistro.
Quello destro è sintetico concreto, spaziale, intuitivo, analogico, usa metafore, è legato alla creatività. Quello sinistro è analitico, astratto, lineare, logico, numerico, coinvolge il linguaggio e la scrittura. I due emisferi sono collegati da una sottile membrana orizzontale fatta di fibre nervose, il corpo calloso. Ogni emisfero ha competenze proprie. Tutta la parte destra del corpo è gestita dall’emisfero sinistro e tutta la parte sinistra è gestita dall’emisfero destro.
E’ fondamentale, per uno sviluppo armonico della persona che le due parti lavorino insieme per creare sincronicità tra razionalità e intuizione.
Nel corso della quotidianità sperimentiamo diversi stati di coscienza, sia nella veglia che nel sonno, stimolati dalle onde che produce il cervello: beta, alpha, theta, gamma; ognuna vibra ad una certa frequenza, sempre più lenta.
Nel seminario di Theta Healing viene facilitata l’entrata in onda theta e si impara ad utilizzare consapevolmente e a prendere coscienza che esiste un Campo che unisce tutto l’Universo e in cui tutto l’Universo è immerso: il Campo Unificato di Coscienza o Matrice Divina
Attraverso questo Campo si esprime una comunicazione sottile e continua con tutti gli esseri viventi e con tutte le cose del Creato. In questo “campo” è memorizzato tutto il sapere dell’umanità fin dalle origini. Collegarsi a questo Campo permette di trascendere le leggi di spazio-tempo, causa-effetto per contattare quelle più sottili di Risonanza e produrre istantaneamente modifiche vibrazionali essenziali su qualsiasi “forma” e a qualsiasi distanza e se è vero che tutto è vibrazione, dunque, è altrettanto vero che tutto può essere modificato. Gli effetti di una tale mutazione essenziale ricadono su tutti i livelli: fisico, psichico, comportamentale, situazionale.
In seguito a ciò, si liberano energie che verranno utilizzate per richiamare informazioni di qualsivoglia natura provenienti dal Campo Unificato o Matrice ossia dala Sorgente.
Grazie alla sincronizzazione dei due emisferi cerebrali, stato che si verifica in theta, si crea una condizione percettiva tale da consentire a domande specifiche di ottenere risposte specifiche che la Sorgente invia sotto forma di immagini o emozioni e, soprattutto, si acquista la capacità di verbalizzarle con estrema precisione linguistica; il processo che si segue permette, infatti, un riordino e una rielaborazione analitica dei dati e delle informazioni ricevute dal profondo; la coscienza si espande e si ha accesso a sottili percezioni intra ed extrasensoriali tipiche del collegamento tra intelletto ed intuizione, si rendono così possibili prestazioni straordinarie: nascita di nuove idee, risoluzioni impensate a problemi, pilotaggio mirato del successo personale; si sprigionano inaspettate energie di autogenerazione e si accede a processi inconsci di autoguarigione.
L’onda theta produce stati di relax psico fisico, riduce l’ansia e favorisce la meditazione profonda; evoca immagini mentali vivide e spontanee, stimola il pensiero immaginativo e creativo, nutre la conoscenza intuitiva e la visualizzazione, consentendo di indagare sempre più a fondo e con sempre maggiore sensibilità i fenomeni che non possono essere spiegati con nessuna teoria esistente: si entra nel mondo degli eventi sincronici e si impara a decifrarne i messaggi.

Come funziona?
La ricerca scientifica sul funzionamento cerebrale ha dimostrato che il cervello umano è simile a un ologramma, ciò significa che ogni parte contiene il tutto. Quando scendiamo nell’ onda Theta il nostro cervello sincronizza i due emisferi cerebrali che lavorano simultaneamente. In questo stato di consapevolezza si incrementano i processi cognitivi, le capacità mnemoniche e di concentrazione, si ha inoltre accesso all’intero potenziale creativo di cui disponiamo. Una volta aperta la porta dell’inconscio e dei campi collettivi, si può utilizzare l’accesso in modo mirato sia per obiettivi privati che professionali non ultimo per la guarigione. Tutto questo avviene con la consapevolezza che noi siamo testimoni della magnificenza entrando in vibrazione con la Sorgente di Tutto ciò che è.


Praticare Theta Healing ti permetterà di cambiare totalmente il tuo modo di pensare e di sentire mostrandoti come lavorare con la vera essenza del tuo essere.Il Theta Healing crea un contatto diretto con la Fonte Suprema, ti da la possibilita’ di co-creare la tua realta’, puoi aumentare l’abbondanza e la prosperità in ogni ambito della tua vita, potrai guarire, portare cambiamenti, migliorare la tua vita costantemente, eliminare le paure e i risentimenti, tutti i sistemi di convinzioni auto-limitanti che attualmente alterano la tua esistenza. Questa tecnica antichissima arriva direttamente dalla Sorgente affinché tutte le persone possano uscire dalle loro problematiche e guarire se stesse. Ringrazio Vianna Stibal la fondatrice, e Daniele Sordoni per averla portata e diffusa in Italia, ora tutti possono conoscerla ed applicarla ed espandere così la propria coscienza divina e l'Amore Incondizionato. È semplicissima da imparare, molto veloce da applicare e porta cambiamenti immediati e tangibili.

Matrix Creativity

 2 Workshop esperienziali
 
Domenica 15 giugno Matrix Creativity 
 
Domenica 29 giugno Creatori di Realtà
 
9.30 - 18.00 (con pausa pranzo)


 
Conduttrici del workshop:
 
Art Counselor Marianne Cordier e Trainer 2 Point Monica Di Bartolo
 
 Creare unità all’interno di noi stessi genera una coerenza che ci porta a realizzare ciò che l’anima desidera veramente e a dare forma alla nostra migliore realtà in maniera facile e veloce.
 
In questo workshop scoprirete il potere della mente, dell’intenzione e della libertà di scelta e potrete finalmente vedere come ogni cosa nel nostro mondo è uno specchio dei nostri pensieri: rilasciando i condizionamenti limitanti, potrete ampliare le vostre possibilità all’infinito, generare il nuovo nella vostra vita, potenziare i desideri del vostro cuore e cavalcare l’onda della fortuna.
 
 Attraverso un percorso esperienziale che unisce due metodi, la Pittura Intuitiva (il metodo “Il Colore dell’Anima” ideato da Marianne Cordier) e Matrix 2 Point (Richard Bartlett, Frank Kinslow, Martina e Frank Klipbell), potremmo espandere la nostra coscienza per imparare a gestire creativamente la realtà e porre le basi per diventare co-creatori attivi.
 
Attraverso questo metodo vi accompagniamo in un viaggio consapevole verso il vostro reale potere, facendo i singoli passi nel campo quantico, per scoprire come si possono rimuovere gli ostacoli, come ritrovare la gioia e il divertimento, creando e riscoprendo chi siete veramente.
 
Attraverso il gruppo potrai gioire dell’energia moltiplicata del Campo e trasformare ogni cosa in maniera più rapida.
 
Matrix Creativity costituisce il primo dei tre workshop, Creatore di realtà  (attrarre e manifestare ciò che manca nella tua vita) e Infinity (trascendere i nostri limiti).  

 
  • A che assomiglierebbe la vostra vita se ci fosse ogni giorno una sorpresa che vi dia gioia?
  • Siete pronti a darvi il permesso per accogliere questa sorpresa?
 
La Matrix
 
"La Matrix Divina é il nostro mondo. È anche tutto ciò che esiste nel mondo. È noi e tutto ciò che amiamo, odiamo, creiamo e sperimentiamo. Vivendo nella Matrix Divina, siamo come artisti che esprimono le loro più intime passioni e paure, i loro sogni e desideri attraverso l'essenza di una misteriosa tela quantistica. Ma la tela e le immagini dipinte su di essa siamo noi. I colori e i pennelli siamo noi." Gregg Braden, La Matrix Divina
La Matrix è un ologramma quantistico dinamico in cui viviamo e che percepiamo e di cui siamo anche co-creatori. La Matrix personale che contiene tutte le informazioni su di noi e i desideri dell’anima interagisce con il campo quantico della Matrix collettiva e divina, un campo di informazioni più vasto, la sorgente di tutto ciò che è e sarà. Quando la mente e il cuore entrano in sintonia si attiva l’intenzione esterna che permette di manifestare i tuoi desideri con estrema facilità, di far accadere i miracoli, hai accesso all’ottima possibilità lasciando il tuo caratteristico colpo di pennello sulla tela della vita.  
 

  • Ci si focalizza sulla soluzione di un tema più che sul "problema" da risolvere, in quanto focalizzarsi sul problema/disturbo, anche con l'intento di risolverlo, lo mantiene "in vita" in qualche modo a livello di coscienza;

  • Scegliendo consapevolmente di "vedere" una nuova realtà e applicando un'intenzione, si fa collassare sul piano quantico la vecchia realtà, dando all'inconscio l'impulso di trovare una soluzione;

  • Così facendo espandiamo la nostra percezione individuale limitata e diventiamo co-creatori di nuove possibilità.

  • Il cambiamento avviene in modo istantaneo e con leggerezza. 
  • Con la Pittura Intuitiva “Il Colore dell’Anima”:

  •  La pittura intuitiva è un’esperienza per l’anima. E’ un viaggio di evoluzione interiore attraverso la scoperta e l’espressione libera del potere creativo. In noi esiste una saggezza intuitiva pronta a svelare i desideri dell’anima, a guidare, guarire e far evolvere consapevolmente la nostra vita, una saggezza che la pittura intuitiva è in grado di risvegliare attraverso l’esperienza dell’arte.

  • ·         E’ un’esperienza di liberazione della nostra autenticità: attraverso la pittura ci diamo il permesso di esprimerci e di dire di Si alla spontaneità e all’unicità della nostra natura. Non c’è un modo giusto o sbagliato di dipingere ma un modo assolutamente unico; per questa ragione non è richiesta nessuna esperienza di pittura.
 
·         È una via del cuore e dell’unione, un’esperienza di sintonizzazione del corpo, della mente e dell’anima in grado di riconciliare le energie apparentemente opposte ma complementari, che fa di noi degli alchimisti, creatori di trasformazione: creare per ricrearsi.
 
·         È un viaggio di riconnessione con il maestro interiore che permette di riportare alla luce i tuoi doni da trasformare in nuovi strumenti per la tua vita attraverso l’espressione.
 
·         È un dialogo armonioso tra la materia e lo spirito a vari livelli.

Insieme diventano: Matrix Creativity
L’uso combinato di Matrix 2 Point e della Pittura Intuitiva-Il Colore dell’Anima vi porterà  ad accelerare il processo di manifestazione perché produrremo un irradiazione energetica molto elevata. Il corso Matrix Creativity è stato studiato per stimolare il Potere Creativo, per accompagnare il processo di manifestazione nella materia,  per rimuovere i meccanismi che ci imprigionano e impediscono la nostra piena realizzazione. Divenire co-creatori consapevoli della propria realtà è il fine ultimo di questo entusiasmante percorso.

Lavoreremo con il campo quantico Universale assieme a degli esercizi creativi per:
 
  • aprire la porta alle immagini interiori, impressioni e vibrazioni che saranno catturate dalla Pittura Intuitiva (con il metodo “Il Colore dell’Anima” ideato da Marianne Cordier) per nutrire la vostra visione interiore.
  • attivare il vostro talento energetico e scoprire nuovi territori della vostra realtà, favorire la consapevolezza e il risveglio
  • ascoltare i desideri del cuore e scoprire il proprio scopo di vita, disegnare la propria mappa interiore, accogliendo le infinite sfaccettature e legami con il mondo multidimensionale in ascolto del linguaggio sottile dell’anima. 
  • riconoscere che le frequenze che indossiamo diventano la nostra realtà e apprendere a scegliere e alzare il nostro livello vibrazionale, per scegliere la nostra migliore possibilità.  
 Per realizzare il sogno che vogliamo vivere abbiamo bisogno di ricordare chi veramente siamo e a fluire con la vita armoniosamente in modo che essa si esprima attraverso di noi senza sforzo. Cosa caratterizza il tuo colpo di pennello? Fare spazio alla nostra essenza porta a far emergere e riconoscere il nostro carattere distintivo a esprimerlo nel mondo. Davanti a voi c’è una mappa con i vostri colori che unifica il tuo essere puro. Entraci è un portale. Per esplorare il tuo universo ti accompagneremo e ti forniremo degli strumenti e la bussola necessaria per rimanere sulla linea d’oro scelta dalla tua anima.
 
L’intero costo dei due workshop è di 170 euro se ci si iscrive a entrambi, il singolo di 90 euro compresi tele e colori.
 
Luogo: L’Atelier Creatività, Ex-Lanificio Luciani, via di Pietralata 157, 00158 Roma Metro B Pietralata, autobus 211 fermata Itor. Orario: 9.30-18.00.
 
Info: prenotazione necessaria a mariannecordier.studio@gmail.com  o thetaom@alice.it